Diete /

Le diete più famose

La Dieta Dissociata

Separando gli alimenti si hanno meno problemi di digestione, più benessere

Nasce agli inizi del Novecento per opera del Dottor William Howard Hay che intuì la dannosità di errate combinazioni alimentari sulla funzionalità dell'intestino e del metabolismo e, per riflesso, sulla condizione generale di salute. 

I processi digestivi differiscono, infatti, in base agli alimenti che introduciamo nel nostro corpo: dalla bocca fino all'intestino si attivano enzimi, succhi gastrici, bile e tutti gli altri protagonisti del complesso percorso che segue ogni boccone di cibo.

Attivando contemporaneamente processi digestivi diversi si rallenta l'assorbimento dei principi nutritivi e possono subentrate disturbi come acidità di stomaco, senso di pesantezza, stitichezza e via dicendo. 

Per favorire il corretto assorbimento dei cibi, e di conseguenza il recupero della forma fisica ideale, il Dottor Hay ha elaborato una tipologia di dieta della quale riportiamo alcuni degli aspetti salienti:

  • Non consumare carboidrati (pasta, pane, legumi, cereali) e proteine (carne, pesce, uova) nel corso dello stesso pasto. In altri termini a pranzo e a cena si può mangiare un piatto unico accompagnato da abbondanti dosi di verdure che, lo ricordiamo, hanno anche la funzione di favorire la sensazione di sazietà. 
  • Lasciare trascorrere almeno 4 ore tra un pasto e l'altro per concedere il giusto tempo all'intestino di prepararsi a ricevere cibi diversi che richiedono l'attivazione di meccanismi ed enzimi diversi.
  • Non assumere differenti cibi ricchi di proteine, come ad esempio uova e pesce o carne e legumi. Inoltre è consigliabile limitare il consumo di grassi, amidi e proteine le quali dovrebbero rappresentare meno del 20% dell'alimentazione quotidiana.
  • Mangiare la frutta lontano dai pasti per evitare fenomeni di fermentazione intestinale.
  • Preferire le verdure cotte a quelle crude durante la cena, in virtù dei lunghi tempi richiesti per la loro digestione delle seconde.
  • Prediligere cibi integrali che non hanno subito processi di lavorazione.

Ultimi articoli

Quale dieta è la più efficace?

  • Dieta Mediterranea
  • Dieta Dukan
  • Dieta Zona
  • Dieta Dissociata
  • Dieta a Punti